Gestione delle zone costiere, via libera al piano

22/11/2019

 
Il nuovo Piano di gestione integrata delle zone costiere (GIZC) ha ricevuto il via libera dalla Commissione Ambiente con tre voti favorevoli (Biancani, Micucci e Giacinti) e tre astenuti (Giorgini, Zaffiri e Zura Puntaroni). Lo strumento di programmazione, partorito nel settembre dello scorso anno dalla Giunta regionale, aveva già superato le fasi dell’esame delle osservazioni (ne erano pervenute circa 800 da parte di 52 soggetti) e della seconda adozione da parte dell’Esecutivo regionale, prima di questo passaggio in Commissione consiliare.

Confermata la stima degli investimenti necessari, pari a 288 milioni di euro, per 37 interventi di natura strutturale da realizzarsi in 10 anni, oltre alla previsione di interventi di natura sperimentale. Diversi i motivi ispiratori del Piano, tra cui l’implementazione della salvaguardia della linea di costa, sempre più vulnerabile al cospetto dei cambiamenti climatici, attraverso il consolidamento degli strumenti di difesa attuali, ma anche prevedendo ulteriori interventi di difesa lungo l’ambiente costiero per circa 28 chilometri.

La Commissione Ambiente ha provveduto ad integrare il Piano con proprie proposte emendative improntate anche a garantire la funzionalità delle attività esistenti, favorendo soprattutto le strutture a carattere stagionale. Particolare attenzione è stata riposta ad assicurare la piena accessibilità al mare, alle spiagge e ai servizi di spiaggia alle persone diversamente abili.

  •  

Segui i nostri feed RSS:

Contatti

Confindustria Marche

Via Filonzi, 11 - 60131 ANCONA
Tel 071.2855111 Fax 071.2855120
Codice fiscale 80002450429
info@confindustria.marche.it
posta certificata

 

© Copyright 2019 Confindustria Marche - Credits - Privacy - Cookie policy