Stato di attuazione del POR FESR 2014/2020: le Marche raggiungono il primo obiettivo di spesa stabilito da Bruxelles

19/11/2018

Forum del partenariato economico e sociale

 
A meno di due mesi dalla prima verifica sullo stato di avanzamento del Programma comunitario Fesr (sviluppo regionale), le Marche hanno raggiunto e superato l’obiettivo di spesa fissato da Bruxelles. È scongiurato, con largo anticipo, il rischio che la Regione venga messa in mora e debba restituire parte delle risorse. A livello nazionale, si collocano sul podio delle migliori, come è stato evidenziato nel corso di una conferenza stampa che ha anticipato il Forum del partenariato economico e sociale che si è svolto mercoledì 14 novembre.

L’obiettivo di spesa (pagamenti certificati ai beneficiari) da raggiungere entro il 31.12.2018, per la Regione Marche, era 46,86 milioni, già superato con una quota certificata di 47,3 milioni. Al 12 novembre 2018 il valore dei progetti selezionati dalla Regione corrisponde al 78,7% della dotazione iniziale (337 milioni) del Programma e al 57,3% se si considerano anche le risorse aggiuntive del sisma (ulteriori 248 milioni), in realtà spendibili solo dal marzo 2018. In valore assoluto è già stato messo a disposizione di aziende e pubbliche amministrazioni 335,5 milioni di euro, di cui 265,5 della dotazione iniziale e 70 milioni del nuovo Asse 8 relativo al terremoto. Sono stati finanziati 1.107 progetti sulle 1.713 domande ammissibili.

Documenti

  •  

Segui i nostri feed RSS:

Contatti

Confindustria Marche

Via Filonzi, 11 - 60131 ANCONA
Tel 071.2855111 Fax 071.2855120
Codice fiscale 80002450429
info@confindustria.marche.it
posta certificata

 

© Copyright 2018 Confindustria Marche - Credits - Privacy - Cookie policy