I nostri soci, le confindustrie di:
Confindustria Centro Adriatico / Confindustria Macerata / Confindustria Marche Nord

Premiati i vincitori regionali del concorso “learning by doing”. Una bella sinergia tra aziende, studenti e docenti

31/05/2016

 
Oltre 200 tra studenti, docenti e imprenditori per la premiazione del progetto “learning by doing: school & University”, promosso dai Giovani Imprenditori del sistema Confindustria delle Marche.

Un progetto che ha l’obiettivo di attivare una sinergia azienda-docente-studente con la sperimentazione della metodologia laboratoriale, attraverso un processo di apprendimento interattivo con il mondo del lavoro. Tale metodologia di lavoro consente agli studenti di confrontarsi e di progettare in squadra e di sperimentare l’apprendimento sul campo, interagendo direttamente con imprese locali che, sempre più, hanno necessità di disporre di competenze complesse e trasversali.

Ecco i vincitori:

  • per la categoria Università è risultato vincitore il progetto “Rebranding e content marketing per la riformulazione del target” dell’Università Carlo Bo di Urbino realizzato per l’azienda EBWorld di Pesaro;
  • per la categoria scuole è risultato vincitore il progetto “Web e comunicazione aziendale applicato ad un percorso di formazione” del Liceo scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto realizzato per l’azienda Centro Studi Formazione di San Benedetto del Tronto.

I due gruppi vincitori avranno a disposizione un premio di 1000 euro ciascuno.

La Commissione di valutazione era composta da Michele Barchiesi, esperto esterno e da 5 giovani imprenditori, uno per ogni provincia: Diego Boinega – Giovane imprenditore dell’azienda Midor di Pesaro, Laura Cellini - Giovane imprenditrice dell’azienda LIAN di Travaglini Paolo & C di Ascoli Piceno, Roberta Finaurini – Giovane imprenditrice dell’azienda Energy Building Group di Ancona, Simona Reschini – Giovane imprenditrice dell’azienda Enzo Reschini di Macerata, Lucilla Steca – Giovane imprenditrice dell’azienda Steca Energia di Fermo.

A fare da padrone di casa, nella sede di Confindustria gremita di ragazzi, professori e imprenditori Cristiano Ferracuti, presidente Giovani Imprenditori Marche: “Grazie per aver lavorato tanto: oggi è il primo passo per capire quello che sarà il vostro domani. Realizzare il progetto è stata un’esperienza che vi ha permesso di toccare con mano come si lavora in azienda. Noi giovani imprenditori vi seguiamo con passione e sicuramente anche noi abbiamo imparato tanto da questa giornata-confronto tra scuole ed imprese”
Insieme a Ferracuti anche i presidenti dei gruppi giovani delle territoriali hanno portato un saluto agli studenti: Massimiliano Bachetti– Presidente G.I Ascoli Piceno, Diego Boinega– Delegato Education Pesaro, Marco Del Moro– Presidente G.I. Ancona, Angiolo Mannini– Presidente G.I. Fermo e Simona Reschini– Presidente GI Macerata.

Angelo Formenti e Luciana La Verghetta, rispettivamente del Gruppo Bosch e Randstat hanno presentato l’iniziativa “Allenarsi per il futuro” , un progetto nato all’inizio del 2015 dalla collaborazione delle due aziende con l’obiettivo di contrastare la disoccupazione giovanile attraverso due filoni: l’orientamento a partire dalla scuole medie fino alle superiori e all’Università - oltre 400 istituti già coinvolti nel progetto - e l’alternanza scuola lavoro attraverso i tirocini, 200 fino ad oggi, con l’obiettivo di arrivare a 400 alla fine dell’anno.

Paolo Bossini, campione di nuoto ha rivolto ai ragazzi un emozionante testimonianza motivazionale sull’importanza del sacrificio, della forza di volontà e della costanza necessaria per raggiungere i propri obiettivi.

----------------------------------------------------------

Il progetto in sintesi

Importanti i numeri nella regione: oltre 30 progetti presentati per altrettante scuole superiori e Università e 400 studenti coinvolti insieme ai loro professori e ai tutor aziendali e un’unica metodologia, quella del laboratorio, ovvero del learning by doing, imparare facendo.

Sono state le aziende del territorio a formulare specifiche richieste di intervento su argomenti di loro interesse: le richieste sono state presentate alle scuole e alle Università che hanno aderito a seconda delle competenze e delle tematiche e hanno iniziato a lavorare sui progetti a gennaio per terminare intorno alla fine di aprile. La realizzazione dei progetti ha visto diverse fasi: una prima fase in cui i ragazzi, coadiuvati dai loro professori, sono stati accolti all’interno delle aziende e seguiti da un tutor e una seconda fase in cui il tutor aziendale è andato nelle scuole per seguire l’evoluzione dei progetti.

Una bella sinergia, concreta e reale, tra scuola e impresa, che ha prodotto ottimi risultati. Per le aziende, che hanno un reale e immediato vantaggio in quanto si trovano oggi ad avere in mano strumenti nuovi da applicare all’interno dei reparti produttivi; per i ragazzi che hanno toccato con mano, sperimentando, la vita dell’azienda e che vedono la realizzazione pratica del loro lavoro; per i professori, che hanno sperimentato il laboratorio come metodo didattico efficace.

  •  

Segui i nostri feed RSS:

Contatti

Confindustria Marche

Via Filonzi, 11 - 60131 ANCONA
Tel 071.2855111 Fax 071.2855120
Codice fiscale 80002450429
info@confindustria.marche.it
posta certificata

 

© Copyright 2019 Confindustria Marche - Credits - Privacy - Cookie policy