I nostri soci, le confindustrie di:
Ancona / Ascoli Piceno / Fermo / Macerata / Pesaro Urbino

“Un risultato positivo per la nostra regione perché crescono le esportazioni di tutti i principali settori di specializzazione..."



“Un risultato positivo per la nostra regione - ha commentato il Presidente di Confindustria Marche Claudio Schiavoni – perché crescono le esportazioni di tutti i principali settori di specializzazione. Oggi però la situazione è drasticamente cambiata a causa del conflitto Russia-Ucraina che ha accentuato lo shock energetico e le cui conseguenze possono avere un impatto molto forte sull’economia della nostra regione, non solo sulle esportazioni delle imprese marchigiane verso questi Paesi ma anche negli approvvigionamenti di materie prime. Tra i settori più coinvolti quelli del comparto moda, calzature, abbigliamento e accessori ma anche la meccanica: i segnali che ci arrivano dalle imprese sono molto preoccupanti.
A questo si aggiunge l’aumento abnorme e diffuso dei prezzi delle commodity: i rincari riguardano metalli ed energia, ma anche alimentari, fibre tessili, materie plastiche, legno. Il nostro auspicio – ha proseguito Schiavoni – è che questa drammatica situazione possa risolversi il prima possibile e non pregiudichi la prosecuzione della ripresa avviata. Fondamentale sarà un’azione forte di supporto da parte delle Istituzioni a tutti i livelli per limitare al massimo gli effetti negativi sulle imprese”.

Link

  •  

Segui i nostri feed RSS:

Contatti

Confindustria Marche

Via R. Bianchi snc - 60131 ANCONA
Tel 071.2855111 Fax 071.2855120 
Codice fiscale 80002450429
info@confindustria.marche.it
posta certificata

 

© Copyright 2022 Confindustria Marche - Credits - GDPR - Informativa - Cookie policy - Modifica impostazioni cookie